Connect with us

Tecnologia e Innovazione

Come attrarre nuovi clienti ed aumentare il giro d’affari in un’attività di ristorazione

idee vincenti

Idee per attrarre clienti. Beh probabilmente capita a molti ogni giorno o quasi di pensare a come conquistare nuovi clienti per il proprio business.

Ci sono infiniti modi di provarci, ma quelli che funzionano sono, ovviamente, molti meno. Secondo me sono 7 le idee vincenti per attrarre clienti facendo un esempio concreto.

Fino a qualche anno, dopo il gran lavoro estivo, molte gelaterie stavano chiuse per intere settimane a dicembre o gennaio, pronte a riaprire in primavera appena il sole avesse spinto le persone fuori di casa per una passeggiata. Ma la domanda è: chiudevano perché non volevano lavorare oppure perché non c’erano clienti? La risposta, ovviamente, è la seconda. Chiudevano perché col freddo erano poche le persone che facevano merenda con un “fresco” gelato.

Io sono goloso di gelati, ma questa è un’altra storia… Il punto è che non riuscivano ad attrarre nuovi clienti. Almeno fino a quando non hanno cominciato a rompere gli schemi e diversificare la propria offerta. Mi spiego meglio. Si avvicina il Natale e ormai, accanto a panettoni e pandori cucinati secondo le ricette tradizionali, sono richiestissimi in pasticcerie e gelaterie quelli artigianali ripieni di cosa? Di gelato! Risultato? Hanno aumentato le proprie vendite e di conseguenza gli incassi. Come? Rompendo gli schemi e trasformando una condizione apparentemente sfavorevole in un’opportunità. Questo è un esempio concreto a cui dovrebbe pensare ogni imprenditore in questo momento storico così delicato…Rompere gli schemi e reinventarsi… cioè adattarsi al momento!

Questo caso dimostra come valorizzare un prodotto funzioni. Ma credimi, quello che è ancora più utile e potente nel marketing è senz’altro dare valore al proprio cliente o potenziale cliente.

Ecco alcune idee che secondo me sono vincenti:

1.     Non offrire solo sconti. Ok, inutile negarlo, il prezzo ha il suo peso. Però quante mail cestini ogni giorno provenienti da liste a cui sei iscritto che ti offrono “sconti peciali”? Dai valore attraverso l’invio di contenuti gratuiti di qualità come ebook, guide, infografiche o anche semplicemente inviando articoli ai tuoi clienti di potenziale interesse per loro attraverso il tuo blog.

2.     Parla dei benefici dei tuoi prodotti/servizi, prima che delle loro caratteristiche tecniche. Anche se commercializzi prodotti tecnici e destinato ad un business B2B non dimenticarti che, prima delle caratteristiche tecniche vengono i benefici che quel prodotto/servizio porta alla persona o all’azienda che sta pensando di acquistarlo. Come ti ho detto in precedenza, devi valorizzare i tuoi prodotti (oltre che i tuoi clienti).

3.     Pubblica i feedback postivi. Chiedi le referenze ai tuoi vecchi clienti e magari pubblica anche le case history di maggior successo che hai ottenuto mettendo tutto nel giusto risalto. Non hai idea di quanto siano potenti… Recensioni positive autentiche e credibili possono davvero orientare un nuovo cliente verso un acquisto perché rappresentano la prova “concreta” e maggiormente tangibile della bontà ed efficacia dei tuoi prodotti/servizi.

4.     Studia i tuoi prodotti/servizi a fondo. Il cliente che fiuta l’incertezza o l’approssimazione, non compra perciò devi essere preparato sui prodotti o sui servizi che proponi.

5.     Usa pochi social ma scegli quelli giusti. I social media sono potenzialmente straordinari canali per veicolare la promozione dei tuoi prodotti/servizi ma inutile esagerare. Non servono 5 account aziendali (alcuni dei quali non aggiornati) per far colpo sui potenziali clienti, ne basta anche solo uno, ma che devi curare quotidianamente. Scegli i mezzi giusti. Instagram, Youtube e Twitter hanno target estremamente diversi tra loro. I tuoi clienti quali social utilizzano maggiormente? Scoprirlo non è difficile ma può fare la differenza per te.

6.     Valuta collaborazioni strategiche. Torniamo al panettone col gelato… Se non sai fare il panettone, perché non chiamare una pasticceria e proporre loro un business insieme su uno specifico prodotto/servizio strategico per entrambi? Insomma, cerca di avviare collaborazioni vantaggiose per entrambe le parti, ne guadagnerete entambi. E lascia perdere il detto: “chi fa da sé fa per tre, meglio: l’unione fa la forza.

7.     Non “seguire” la concorrenza. Per attirare nuovi clienti, devi saper rompere gli schemi ed emergere dal mare indistinto dei tuoi competitors. Devi sempre essere informato su quello che fanno i tuoi concorrenti, ma copiarli serve solo ad essere etichettati come “eterni secondi” nella migliore delle ipotesi. Prova piuttosto a conquistare quel segmento che loro non riescono a raggiungere perché avrai maggior spazio di manovra e, soprattutto, ci arriverai per primo e se (come spero) avrai successo, gli eterni secondi saranno gli altri che proveranno a copiare te.

a cura di Giuseppe Giorgianni

 

Continue Reading
Informazione Pubblicitaria
Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *