Connect with us

Tecnologia e Innovazione

Costruire una Campagna di Marketing intorno ad un cosiddetto Influencer

influencer

Gli influencer sono il risultato tangibile dei cambiamenti che la rete, e in particolare i Social Media, hanno portato con sé.

Rappresentano, infatti, una sorta di anello di congiunzione tra il mondo digitale dei social media e il mondo fisico delle relazioni interpersonali.

Female vlogger recording cooking related broadcast at home

CHI SONO GLI INFLUENCER?

L’enciclopedia Treccani definisce l’influencer come un personaggio popolare in rete, che ha la capacità di influenzare le scelte e i comportamenti di un determinato gruppo di utenti, e in particolare, di potenziali consumatori.

INFLUENCER MARKETING

Quindi L’influencer marketing è divenuto un vero e proprio fenomeno virale per consumatori e imprese.

I consumatori preferiscono riporre la loro fiducia in una persona che, sebbene non conoscano, ispira fiducia e fornisce informazioni sul prodotto da acquistare.

LA GLOBALIZZAZIONE

La globalizzazione è un fenomeno che ha finito per influenzare anche il modo di intendere il marketing.

Attualmente, la saturazione pubblicitaria sommata al momento d’oro dei social network ha spinto molte aziende a studiare nuove strategie per raggiungere i consumatori.

Ed è in questo contesto che si colloca proprio il fenomeno degli influencer, con il suo giro d’affari di oltre 1 miliardo di euro e che coinvolge oltre 20 milioni di persone in tutto il mondo.

Gli influencer possono essere sia celebrità tradizionali, ma anche famosi blogger, youtuber o instagrammer che godono di una platea più ampia a cui mandare il messaggio del marchio e consentono alle aziende di avere accesso diretto ai loro mercati di nicchia.

Le aziende, infatti, investono sempre più tempo e denaro in nuovi piani marketing che includono appunto gli influencer nelle strategie di promozione e comunicazione del prodotto.

AFFIDARSI AD UN INFLUENCER UNA SCELTA AZIENDALE AZZECCATA

La scelta sembra azzeccata, visto che i consumatori oggi sono piuttosto propensi a riporre loro fiducia in una persona che, nonostante non conoscano, è in grado (o almeno sembra) di fornire informazioni interessanti riguardo l’acquisto di un prodotto.

IL PROBLEMA DEI FOLLOWERS FALSI

Ma è tutto oro quello che luccica? Non sempre… Secondo alcuni dati, dal 10 al 20% dei followers sono falsi. È importante, quindi, saper distinguere tra l’influencer per così dire ‘buono’ e l’influencer ‘fuffa’ gonfiato con finti followers.

Come? Per valutare la bontà di un profilo (pur avendo tanti like, follower e commenti) è osservare se ci sono i suoi ingaggi e i suoi followers. Ad esempio, se un influencer è italiano e la maggior parte del traffico è fatto solo di stranieri qualche dubbio dovrebbe sorgere.

Il problema dell’affidabilità di un profilo quindi è molto più serio di quello che sembra.

a cura di Giuseppe Giorgianni

Continue Reading
Informazione Pubblicitaria
Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *