Connect with us

Internazionalizzazione

PERCHÉ INTERNAZIONALIZZARE UN’IMPRESA?

Internazionalizzazione

L’internazionalizzazione è un processo evolutivo naturale dell’impresa, che consente di cogliere nuove opportunità commerciali offerte dal mercato internazionale. Si Può parlare di internazionalizzazione quando l’impresa svolge una o più delle seguenti attività:

■ Produzione all’estero

■ Esportazione e vendita all’estero dei propri prodotti

■ Alleanze con partner stranieri

■ Apporti di capitale di azionisti stranieri

■ Realizzazione di unità produttive in paesi stranieri

L’internazionalizzazione costituisce un’ottima opportunità di fare business all’estero soprattutto per gli imprenditori che si trovano in difficoltà a competere nel mercato interno o di un prodotto che trova un mercato saturo.

Gli obiettivi che un’azienda persegue attraverso l’internazionalizzazione sono:

■ aumento ricavi

■ riduzione costi

■ apertura di nuovi sbocchi commerciali

■ delocalizzazione dell’attività di impresa

■ ottimizzazione del carico fiscale e del cuneo fiscale

QUALI SONO I REQUISITI CHE UN’AZIENDA DEVE AVERE PER INTERNAZIONALIZZARSI?

Non si può pensare di varcare i confini nazionali per ottenere vantaggi e guadagni senza aver prima esaminato la stato di salute della propria azienda e solo dopo essersi accertati della presenza dei seguenti requisiti:

■ solidità economico-finanziaria;

■ prodotti di qualità adatti ai mercati-obiettivo

■ prezzi competitivi

■ sistema d’informazione affidabile

■ risorse (tempo, denaro, personale) da investire

Infine, tra i fattori che non bisogna sottovalutare nel processo di internazionalizzazione della propria impresa, c’è la presenza dli interlocutori e controparti estere affidabili: ciò permetterà all’azienda una drastica riduzione dei rischi connessi ai pagamenti, al trasporto delle merci, agli investimenti. Se manca una parte estera affidabile, risulta preferibile non procedere pur in presenza di tutti gli altri requisiti.

Per realizzare un buon Progetto di internazionalizzazione occorre procedere a una serie di attività:

■ Autovalutazione del merito aziendale e delle possibilità produttive dell’Azienda, nel breve e medio periodo, per determinare le risorse da destinare ai mercati esteri. Si realizza attraverso:

a. Analisi patrimoniale, economica e finanziaria basata sui dati di bilancio di almeno tre annualità

b. Business-plan, indispensabile strumento di programmazione dello sviluppo internazionale, è un documento che consente di descrivere un progetto in tutte le sue parti e di valutarne la fattibilità e l’interesse sotto il profilo economico

■ Studio e ricerca del paese – mercato di riferimento

■ Ricerca di eventuali partner

■ Valutazione e Assistenza agli “Accordi di Cooperazione” (stipula di contratti societari, costituzione di joint-venture, stipula di accordi commerciali e/o accordi di distribuzione, accordi di carattere finanziario, stipula di contratti di fornitura e/o sub-fornitura, etc.)

■ Valutazione e Assistenza per ottenere finanziamenti, aiuti e sovvenzioni, se necessari

■ Valutazione e Assistenza finanziaria e/o commerciale nei Paesi Esteri, post realizzazione del programma

a cura di Giuseppe Giorgianni

Continue Reading
Informazione Pubblicitaria
Clicca per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *